centrellaIl Congresso Confederale dell’Ugl ha sancito la rielezione dell’attuale segretario generale, Giovanni Centrella ottenendo il 97 per cento dei voti.

“Siete voi la forza di questo sindacato” ha detto il segretario generale nella sua replica. “Guardiamo a quello che eravamo, per anni siamo stati ghettizzati ma poi abbiamo dimostrato la nostra forza. Noi siamo forti perché siamo sindacalisti veri, che tutti i giorni vanno a lavorare, e nell’orario di lavoro si dedicano ai propri iscritti. Ringraziando Renata Polverini, Stafano Cetica, Salvatore Ronghi, e Pietro Giovanni Zoroddu, Centrella ha ricordato che “queste persone ci hanno tolto da un angolo per metterci in primo piano dimostrando che il sindacato non si dimentica anche se si cambia lavoro”. Si chiude dunque una tre giorni che ha visto un parterre gremito di ospiti: oggi dal palco si sono susseguiti gli interventi del segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, del presidente di Assonime, Luigi Abete, e del capogruppo del Pdl in Senato, Maurizio Gasparri. Nella giornata di ieri è arrivata, a sorpresa, il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, dopo l’invito del segretario generale a “non sfuggire al confronto”. Dal palco del 3o congresso confederale anche il direttore generale di Confindustria, Giampaolo Galli.