(dall’agenzia ANSA)

“Le proteste che stanno nascendo intorno alla questione dei test Invalsi sono il risultato di un sistema che non funziona, di una mancata riforma che tenga conto delle vere necessità di tutti i lavoratori della scuola e degli studenti”.

Lo dichiara il segretario nazionale dell’Ugl Scuola, Giuseppe Mascolo, spiegando che “da sempre chiediamo l’apertura di un tavolo tecnico. Il ministro Profumo colga queste proteste come un segnale: è giunto il momento di capire quali politiche il Governo intenda mettere in campo per la scuola. Dalle parole si passi dunque ai fatti, perché solo così si potrà dare un futuro alle nuove generazioni”.