(dall’ agenzia ANSA)

“Non possiamo continuare a legare il sistema degli scatti di anzianità dei lavoratori della scuola alle ‘economie’ senza prendere in considerazione la meritocrazia e valorizzare, quindi, le professionalità del settore”.

Lo dichiara il segretario nazionale Ugl Scuola, Giuseppe Mascolo, aggiungendo che “allo stesso tempo, occorre riformare al più presto il sistema di selezione del personale scolastico, introducendo piani di assunzione pluriennale che diano stabilità al lavoro e garantiscano continuità nell’insegnamento e servizi migliori”.

“Per quanto riguarda il piano di dimensionamento delle scuole – conclude il sindacalista – , ben venga il criterio dell’equità, purchè siano tenute nella giusta considerazione le esigenze dei singoli territori, soprattutto per evitare di scaricare sulle famiglie gli eventuali costi, come quelli per i trasporti”.

Scarica la versione in PDF